L’adolescente online – Convegno ASL ROMA 2

di Sara Negrosini

L’ADOLESCENTE ONLINE. Cogliere le opportunità della modernità e vincere ogni possibile fragilità

Venerdì 5 Maggio 2017 presso l’aula magna dell’Ospedale Sandro Pertini si è svolto il convegno dal titolo “L’ adolescente online. Cogliere le opportunità della modernità e vincere ogni possibile fragilità“.

L’evento, organizzato da U.O.C. Tutela Salute della Donna e dell’Età Evolutiva – ASL Roma 2 in collaborazione con il Presidente del CoreCom – Regione Lazio  Dr. Michele Petrucci, ha assunto così tanto interesse al punto tale da considerare questa prima data come una sorta di introduzione a quella del prossimo 1 dicembre 2017. Nella seconda edizione, verrà organizzato il convegno nell’intera giornata per dare più spazio agli interventi dei relatori e permettere un ulteriore approfondimento e dibattito.

Il Professor Angelo Peluso (Dirigente Responsabile U.O. Consultori Familiari – Distretto  6) insieme a Patrizia Auriemma (Direttore U.O.C. Tutela Salute della Donna e dell’Età Evolutiva – ASL Roma 2), sin dal lontano 2003 quando fu istituita l’Educazione Continua in Medicina, hanno organizzato e realizzato oltre 100 corsi e convegni, credendo che l’occasione di aggiornamento sia anche quella di favorire “il dialogo”, sia tra i colleghi di tante realtà diverse sia con le diverse istituzioni.

adolescente online

adolescente online

I RELATORI E I RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI

Durante il convegno sono stati trattati i diversi temi legati all’età dell’adolescenza a partire dagli aspetti fisiologici e medici tipici di questa età. Sono stati, infatti, affrontati aspetti urologici, ginecologici e medico legali; la troppo spesso scorretta alimentazione giornaliera; il ruolo positivo e negativo dei mass media; le potenzialità e i pericoli della rete; il cyberbullismo; la formazione dell’identità sessuale; lo sport e il gioco di squadra come prevenzione delle dipendenze; le difficili dinamiche familiari dell’adolescente; le potenzialità della mindfulness.

Al convegno, infatti, hanno preso parte diversi relatori di diverse discipline e rappresentanti di molte Istituzioni e Associazioni tra i quali:

Massimiliano ValerianiConsigliere Regione Lazio – Primo firmatario L.R. 24 Marzo 2016, n’2 “Disciplina degli interventi per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del bullismo”;

Daniele Frongia, Assessore Politiche Giovanili Comune di Roma;

Marco Valerio Cervellini, Sost.comm. Polizia Postale e delle Comunicazioni;

Susanna Sardilli, Insegnante Mindfulness Based Stress Reduction;

Marco Volante e Flavia Garau, rappresentanti dell’Associazione Le Metamorfosi.

Anche MinD era presente alla tavola rotonda con la sua socia Sara Negrosini.

adolescente online

adolescente online

Il suo intervento, incentrato sulle dinamiche e le sfaccettature della fragile identità personale e sessuale dell’adolescente, ha dato l’opportunità di riflettere sulle grandi difficoltà che ogni ragazzo affrontata durante questi anni anni critici e ricchi di cambiamento.

Adolescenti sempre alla ricerca di un “equilibrio dinamico” tra l’essere sempre se stessi e contemporaneamente raggiungere nuovi traguardi. Ciò può esser possibile attraverso l’individuazione e la sperimentazione di tutti i sé possibili, cercando però al tempo stesso una congruenza tra le diverse immagini e rappresentazioni di sé elaborate nel corso della propria esperienza.

L’adolescenza è un periodo caratterizzato primariamente dal cambiamento e dall’instabilità a causa dei forti mutamenti corporei che mettono in discussione l’essere bambino in un momento in cui non si è ancora adulti. E’ verso i 5-6 anni che viene a crearsi l’identità sessuale in maniera stabile ma è durante l’adolescenza che il processo di ridefinizione dell’identità prende l’avvio con l’osservazione del proprio corpo, il quale cambia per assumere quei tratti secondari che mettono in risalto la propria identità di genere.

LA FORMAZIONE DELL’IDENTITà SESSUALE

L’identità sessuale (o caratterizzazione sessuale) descrive la dimensione soggettiva del proprio essere sessuati.

Le attuali teorie della sessuologia, in una prospettiva biologica, psicologica e sociale, considerano l’identità sessuale un costrutto multidimensionale costituito da quattro distinte componenti:

SESSO BIOLOGICO: l’appartenenza biologica al sesso maschile o femminile determinata dai cromosomi sessuali.

IDENTITA’ DI GENERE: è la convinzione individuale di base di essere un maschio o una femmina, solitamente stabilito nella prima infanzia.

RUOLO DI GENERE: l’insieme di aspettative e ruoli su come gli uomini e le donne si debbano comportar; è l’espressione esteriore dell’identità di genere.

ORIENTAMENTO SESSUALE: l’attrazione erotica ed affettiva per i membri del sesso opposto, dello stesso sesso o entrambi.

L’adolescente dei nostri tempi vive due distinte dimensioni: quella reale e corporea e quella virtuale e “senza corpo”.

Dalle recenti indagini risulta che la migrazione dal Pc allo Smartphone da parte della gran parte degli adolescenti, ha avuto come conseguenza un cambiamento all’approccio nella sessualità: la Rete è diventata un riferimento per quanto riguarda la ricerca di nuove sensazioni e il bisogno di rendere pubblica ogni conquista emancipativa.

L’intervento della nostra socia si è concluso con la proiezione di un spot francese chiamato “Il percorso“, realizzato per combattere le discriminazioni sessuali. Un cortometraggio che senza l’uso di parole è riuscito a rappresentare metaforicamente e astrattamente alcune difficoltà tipiche adolescenziali.

{BUONA VISIONE}

 

 

FOTO DEL CONVEGNO

adolescente onlineadolescente online

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi:
Sara Negrosini

Sara Negrosini

Psicologa – Psicosessuologa – Specializzanda in Psicoterapia ad approccio umanista-bioenergetico