MindThatChild

Terrorismo e violenza: come spiegarlo ai bambini

 • di Cinzia Correale •

Cercare una spiegazione al terrorismo e alla sua violenza è già difficile per noi adulti. E allora, come si fa con i bambini?

Uno degli errori che più facilmente può commettere un genitore è cercare di protegger il proprio figlio evitando di affrontare l’argomento. Cambiare canale quando il telegiornale passa immagini forti, evitare “certi argomenti” a tavola, sviare le loro domande.

Sbagliato!

Accogliamo le loro paure. Fermiamoci ad ascoltarli. Proviamo a capire cosa causa loro paura. Aiutiamoli ad esternare e verbalizzare le loro angosce. Solo dopo che avranno espresso le loro perplessità, potrete sfoggiare il vostro miglior sorriso amorevole da genitore comprensivo e spiegare loro che esistono persone cattive che fanno cose cattive, ma che esistono anche persone buone e sono molte di più. Si sentiranno protetti e smetteranno di guardarsi intorno all’uscita di scuola cercando di evitare terroristi.

Sviluppiamo il loro senso di solidarietà. Spieghiamo loro quanto sia importante l’unione delle persone, il potere dello stare insieme. Le religioni, le convinzioni politiche, il colore della pelle, non fanno di noi persone migliori o peggiori. Siamo noi che scegliamo quanto essere buoni. E le persone buone sono più belle, come Elsa di Frozen, e più forti, come Mr. Incredibile.

Spieghiamo le cose in maniera semplice, ma non riduzionista. Diciamo la verità ai nostri bambini, ma cerchiamo di non ammorbarli con statistiche o trattati dell’ONU sul terrorismo islamico e i protocolli navali della difesa internazionale. I nostri bambini sono più intelligenti di quanto noi stessi adulti spesso immaginiamo, ma ricordiamoci anche che la loro sensibilità supera quella di una donna in gravidanza. L’arduo lavoro dell’adulto consiste nello spiegare i fatti di attualità in maniera corretta e precisa, tutelando il loro status di infante. Un buon modo per superare il problema può essere l’utilizzo della metafora, veicolatore efficace di messaggi e significati.

Riesco già a immaginare i vostri volti a questo punto dell’articolo. So che state pensando: “La fai facile tu!”. E allora vi do un altro piccolo aiutino: guardate questo fantastico VIDEO. Se non lo conoscete ancora.

 

 

 

 

Condividi:
Cinzia Correale

Cinzia Correale

Psicologa Clinica - Esperta in Interventi Assistiti con Animali, Infanzia e Famiglia.